immagine Chiesa di San Pellegrino Ripe

Monumento, Storico

Chiesa di San Pellegrino Ripe

Posta all’esterno del centro fortificato la Chiesa di San Pellegrino è stata costruita nelle forme attuali tra il 1781 e il 1785 in sostituzione di un precedente edificio. Conserva un ricco e pregevole patrimonio artistico insieme alle reliquie di san Pellegrino e san Giovanni Paolo II

...

San Pellegrino vescovo e martire è titolare della chiesa parrocchiale ed è anche il patrono della Parrocchia: il 1° Maggio si celebra l’elezione di san Pellegrino a protettore principale di Ripe. La chiesa custodisce le reliquie di san Giovanni Paolo II.
La costruzione dell’attuale chiesa parrocchiale di San Pellegrino risale al 1785: si tratta della quarta chiesa in ordine temporale che viene edificata in questa zona. Le prime testimonianze disponibili sono infatti quelle relative ad una pieve esistente sin dall’XI secolo. La seconda fase costruttiva, in cui la chiesa viene già dedicata a San Pellegrino, risale invece al 1400-1600. Nel 1643 questa costruzione viene demolita e sostituita da un altro edificio che, dopo un secolo di vita, nel 1750, si dimostra poco adatto a contenere il numero degli abitanti del paese. Nel 1781 iniziano così i lavori per la quarta ed ultima chiesa, che terminano nel 1785. La chiesa si trova lungo la strada principale che accede al paese. La facciata si presenta a due ordini, e sulla destra si innesta il campanile. All’interno l’edificio presenta uno spazio quasi completamente occupato dalla navata centrale, che si allarga, tramite due ampie arcate per parte, in altrettante false navate. L’altare maggiore conserva la statua di San Pellegrino, incastonata in una massiccia cornice dorata. Nel primo altare a destra si trova la tela proveniente dalla chiesa di San Rocco raffigurante la Madonna del Carmine e i Santi Rocco e Sebastiano; ci si avvicina quindi alla cappella del Crocifisso, rivestita di marmi pregiati, dove oltre all’opera lignea del XVII secolo è conservata in una nicchia la Vergine Addolorata, mentre nella volta è riprodotto in affresco l’Eterno Padre che contempla il Figlio. Nella navata sinistra le cappelle sono entrambe dedicate alla Vergine, con il quadro della Madonna del Soccorso, venerata dalla comunità di Ripe a partire dal 1790, e quello della Madonna del Rosario, degli inizi del Settecento. Al centro del catino absidale è rappresentato Gesù con gli Angeli, mentre la precedente pala d’altare, la Madonna con il Bambino, S. Pellegrino e S. Filippo Neri, oggi è posta nella parete destra del Presbiterio. L’accennato dipinto della Madonna del Carmine e i Santi Rocco e Sebastiano di Anonimo, si trova sul primo altare della chiesa parrocchiale di San Pellegrino. La pala è di scuola marchigiana del XV o XVI sec. e proviene dall’antica chiesa ripese di San Rocco, fatta edificare nel 1683 da Lucangelo Saginati e dalla moglie Angela con l’onere delle suppellettili necessarie ed un ufficio nel giorno della festa di San Rocco (ricorrenza 16 agosto).

Trecastelli273

PER INFO E PRENOTAZIONI

Attrazioni

nel territorio di Trecastelli
 Trecastelli_Palazzo_Antonelli_Castracani_Augusti
TRECASTELLI
 Trecastelli_Chiesa_S_Mauro_Abate
TRECASTELLI
 Trecastelli_Chiesa_San_Giacomo_Maggiore
TRECASTELLI
 Trecastelli_Chiesa_S_Michele_Arcangelo
TRECASTELLI

c’è ancora tanto
da scoprire!

iscriviti alla newsletter

Invia una richiesta di preventivo a tutte le strutture nei tuoi preferiti













SCOPRI LA val mivola CHE FA PER TE

Naviga il sito e quando trovi qualcosa che non vuoi perderti clicca sul cuore.
In questa pagina troverai la lista di tutto ciò che vuoi scoprire nella Val Mivola.
Organizzare la tua vacanza sarà davvero semplicissimo.